Chiamate WhatsApp attive: ecco come funzionano


, in Social network
1 aprile 2015 0 commenti

Ed ecco finalmente le chiamate vocali di Whatsapp. Gli utenti Android possono gioire: dopo tanta attesa e una prima fase a invito, la modalità […]

Ed ecco finalmente le chiamate vocali di Whatsapp. Gli utenti Android possono gioire: dopo tanta attesa e una prima fase a invito, la modalità si può attivare in poche mosse. E per chi possiede un iPhone? Per il momento dovrà aspettare.

whatsapp_chiamate

Come funzionano, quindi, le chiamate vocali di Whatsapp? La modalità per attivare la nuova funzione delle chiamate offerta dalla celebre app di messaggistica è davvero molto semplice: basterà installare la versione 2.12.19 dell’app e aspettare che compaia la sezione “chiamate” di fianco a quelle conosciutissime di “chat” e “contatti”.

L’aggiornamento alla nuova versione lo si può scaricare dal sito ufficiale dell’app, da Google Play Store oppure aggiornando direttamente l’applicazione dal proprio dispositivo. In realtà la si può trovare installata anche senza fare nulla, grazie a un aggiornamento automatico (chiaramente per chi non ha ‘bloccato’ questa funzione ). Se nelle scorse settimane per attivare le chiamate vocali si dovevano effettuare alcuni tweak o ricevere una chiamata da chi aveva la funzione già attiva, con l’ultima versione del client l’opzione dovrebbe essere abilitata per tutti gli utenti.

L’interfaccia è abbastanza intuitiva: partita la chiamata, sullo schermo figurano i comandi per attivare l’altoparlante, chiudere la comunicazione, passare alla chat oppure al muto.

Per gli utenti iPhone si tratta di pazientare ancora un po’: provando infatti a chiamare da Android con WhatsApp un melafonino (o uno smartphone Android che ancora non ha la versione aggiornata) comparirà una notifica che avverte sull’impossibilità di effettuare la chiamata vocale. L’aggiornamento per iOS, stando a quanto riferiscono i piani alti di Whatsapp, dovrebbe arrivare entro le prossime settimane.



Tags: , , , , , ,