Facebook rivede le regole su bullismo, violenza e nudo


, in Social network
18 marzo 2015 0 commenti

Facebook, il maggiore social network al mondo, ha aggiornato i suoi standard comunitari per chiarire il contenuto che le persone sono autorizzate […]

Facebook, il maggiore social network al mondo, ha aggiornato i suoi standard comunitari per chiarire il contenuto che le persone sono autorizzate o meno a condividere. L’aggiornamento è progettato per fornire “maggiori dettagli e chiarezza su ciò che è e non è permesso” condividere all’interno del social network, come ha comunicato Facebook in un post.

Facebook

Con più di un miliardo di utenti in tutto il mondo, le norme comunitarie di Facebook sono state dunque riviste in seguito alla richiesta di precisazioni su quello che è possibile condividere sulla rete sociale. “Questi standard sono progettati per creare un ambiente in cui le persone si sentono motivate ​​e possono trattare gli altri con empatia e rispetto”, hanno scritto nel post sul blog Monika Bickert, capo di Facebook per la gestione della politica globale, e Chris Sonderby, vice-consigliere generale di Facebook. “Miliardi di pezzi di contenuti sono condivisi su Facebook ogni giorno. Ci auguriamo che questi due aggiornamenti aiutino a fornire maggiore chiarezza circa le norme che seguiamo, che siano sono le nostre norme comunitarie o quelle imposte dalle leggi diverse in tutto il mondo”.

Le norme comunitarie aggiornate sono divise in quattro sezioni: contribuire a mantenere la sicurezza, incoraggiare il comportamento rispettoso, mantenere il proprio account e le informazioni personali sicure, proteggere la proprietà intellettuale.

La politica aggiornata di Facebook ribadisce la sua presa di posizione contro le molestie e offre “maggiori indicazioni sulle politiche in materia di autolesionismo, le organizzazioni pericolose, bullismo e molestie, attività criminali, la violenza sessuale e lo sfruttamento, la nudità, espressioni di odio, violenza e contenuti visivi”.



Tags: , , , , , ,