Rimossa l’emoticon del “mi sento grasso” da Facebook


, in Social network
12 Marzo 2015 0 commenti

Facebook ha rimosso l’emoticon del “mi sento grasso”, che non può essere definito un sentimento o uno stato d’animo. Gli amanti […]

Facebook ha rimosso l’emoticon del “mi sento grasso”, che non può essere definito un sentimento o uno stato d’animo.

facobook emoticon

Gli amanti di Facebook sanno di cosa stiamo parlando: quando si pubblica uno stato sul social più amato dagli italiani è possibile inserire lo stato di come ci si sente. Triste, felice, arrabbiato, in splendida forma, alla grande, emozionato, innamorato: insomma, ce ne sono per tutti i gusti. Dopotutto Facebook è per eccellenza il social fatto per fare in modo che gli altri ci conoscano, compresi i nostri stati d’animo.

Tra questi, fino a oggi, c’era anche il “sentirsi grasso”. Ma questo momento in poi chi cercherà sentirsi grasso tra gli stati non lo troverà più. Facebook ha infatti deciso di togliere l’emoticon, non considerandola un sentimento. È partito subito il tam tam mediatico: per alcuni la scelta è stata del tutto appropriata, per altri invece non considerare il sentirsi grasso come un sentimento rappresenta una grande mancanza di rispetto per quelle persone che realmente soffrono a vedersi sovrappeso.

Come ogni cosa, insomma, questa decisione è destinata a far discutere. La certezza è che per Facebook “sentirsi grasso” da oggi non rappresenterà più uno stato d’animo, un sentimento. Continuare a mantenere l’emoticon sarebbe stata comunque un’offesa verso chi è o comunque si sente in sovrappeso.



Tags: , , , ,