» Angry Birds compie cinque anni, ma è in crisi

Angry Birds compie cinque anni, ma è in crisi


, in Notizie
14 Dicembre 2014 0 commenti

Il popolare gioco Angry Birds festeggia in questi giorni il suo quinto compleanno, paradossalmente annunciando nel contempo il licenziamento di suoi […]

Angry_birds

Il popolare gioco Angry Birds festeggia in questi giorni il suo quinto compleanno, paradossalmente annunciando nel contempo il licenziamento di suoi cento dipendenti.

Presente dal dicembre del 2009 sull’App Store, il gioco è stato scaricato su oltre un miliardo di cellulari, sfornando nel tempo una decina di titoli e addirittura un’edizione speciale per il suo compleanno. Ma i profitti sono stati inferiori rispetto alle aspettative e il produttore Rovio è stato costretto a varare il piano di ristrutturazione.

Sulla scia del boom del gioco, gli impiegati di Rovio sono perfino aumentati, ma gli introiti della società finlandese sono calati, anche per la scelta di un diverso modello di business: dalla vendita delle singole app, Rovio è passato al “freemium”, cioè alla distribuzione gratis delle app con vendita a pagamento dei contenuti extra.

Il licenziamento dei cento dipendenti arriva dopo l’addio dell’amministratore delegato Mikael Held, sostituito dall’ex manager di Nokia Pekka Rantala.

La società sta perdendo terreno nei confronti della concorrenza e ha già subito il sorpasso di altri produttori di app per giochi, come King Digital Entertainment, padre di Candy Crush.

Per risollevarsi, Angry Birds si sta ora orientando sui giocattoli che interagiscono con l’app, ha lanciato una serie tv che si può seguire anche da “mobile” e sta programmando il debutto al cinema dei suoi simpatici personaggi: nel 2016 i piccoli volatili saranno infatti protagonisti di un cartone animato 3d. Riuscirà Angry Birds a riprendere il volo?



Tags: , ,