» Apple Store: la disposizione degli elementi diventa un’esclusiva

Apple Store: la disposizione degli elementi diventa un’esclusiva


, in Curiosita', Mondo Apple
12 Luglio 2014 0 commenti

E’ evidente che gli Apple Store si caratterizzino anche per le scelte di design, dai colori alla disposizione dei tavoli; […]

E’ evidente che gli Apple Store si caratterizzino anche per le scelte di design, dai colori alla disposizione dei tavoli; in altre parole, i negozi di Casa Cupertino sono facilmente riconoscibili e distinguibili dagli altri indipendentemente dal simbolo della mela e dai marchi esposti.

Sebbene anche gli Apple Store rappresentino un’esclusiva di Casa Cupertino, però, pochi immaginerebbero che la Apple abbia persino registrato il marchio in modo da evitare eventuali plagi da parte di altre aziende per i loro negozi.

Il marchio Apple Store è stato registrato quattro anni fa negli USA e, così, anche la disposizione degli elementi all’interno dei negozi è diventata un’esclusiva della Apple non riproducibile da altri.

La stessa richiesta è stata avanzata l’anno scorso in Germania, tuttavia inizialmente l’Apple Store non è stato riconosciuto come un marchio da brevettare e sul quale porre l’esclusiva; in seguito ad un ricorso di Casa Cupertino, tuttavia, la Corte tedesca ha decretato che anche la disposizione degli elementi all’interno dei negozi può essere riconosciuta come un marchio non riproducibile da altri.

Come negli USA, quindi, anche in Germania la Apple potrà registrare il marchio Apple Store come un’esclusiva non riproducibile ed evitare che altre aziende utilizzino la stessa disposizione degli elementi all’interno dei loro negozi.



Tags: , , ,