» Class Action iMessage: la recente modifica può cambiare le sorti del giudizio?

Class Action iMessage: la recente modifica può cambiare le sorti del giudizio?


, in Applicazioni, Approfondimenti, Concorrenza, Curiosita', Mondo Apple, Notizie
13 Novembre 2014 0 commenti

La modifica apportata di recente da Apple su iMessage non placa le polemiche attorno alla precedente gestione del servizio che […]

La modifica apportata di recente da Apple su iMessage non placa le polemiche attorno alla precedente gestione del servizio che a quanto sembra ha causato diversi problemi, negli Stati Uniti ha proprio fatto nascere una Class Action iniziata con Andrianne Moor, il primo ad aver citato Apple per danni di mancato utilizzo a seguito del trasferimento della Sim ad un dispositivo Apple ad un Android della Samsung.

messages_exchange
Il racconto in sostanza è questo, Adrianne Moore aveva acquistato l’iPhone 4 con il servizo iMessage incluso che gli consentiva di inviare messaggi a tutti, quando ha acquistato il Samsung Galaxy S5 la sua scheda non riusciva più a ricevere SMS e a spedirlo. Moore ha fatto cuasa e vista la dichiarata ammissibilità della causa da parte del giudice Lucy Koh si è creata una class Action alla quale Apple dovrà rispondere per violazione di due leggi californiane legate al diritto del consumatore di cambiare prodotto senza essere leso nei diritti essenziali come la ricezione telefonica e comunicativa su abbonamento telefonico e alla concorrenza sleale contenuta nell’Unfair Competition Law. Apple finora si difende dicendo che si tratta di un bug lato server che non riconosce automaticamente la transizione ad un altro device”. Si può dire che questo fatto ha comunque aperto una grande possibilità, la scelta di disattivare iMessage.



Tags: