» Contributor by Google, vita più facile per publisher e gli editori web?

Contributor by Google, vita più facile per publisher e gli editori web?


, in Approfondimenti, Concorrenza, Curiosita', Notizie, Novita'
22 Novembre 2014 0 commenti

 Forse Google ha accolto la richiesta di tanti utenti che chiedono un web più libero da pubblicità con banner, video […]

contr google Forse Google ha accolto la richiesta di tanti utenti che chiedono un web più libero da pubblicità con banner, video che compaiono all’improvviso e pagine troppo piene di link. Infatti, il colosso del Web offre un contributor contro la pubblicità, alcuni siti riportano che potrebbe essere a pagamento, mentre altri riportano un sistema crowdfunding che potrebbe sostituire il sistema invadente dei banner advertising.

I banner advertising possono essere fastidiosi ma al momento rappresentano la forma di sostentamento per molti piccoli editori, ovvero persone che gestiscono siti web su argomenti vari e sostengono i loro spazi cone le entrate generate dalla pubblicità. Il contributor che Google inserirà praticamente chiederà agli utenti di pagare un contributo di circa uno o 3 dollari al mese al sito preferito che si vorrebbe libero dalla pubblicità. Gli utenti avranno finalmente una lettura libera da banner e vedranno soltanto un grazie al posto delle pubblicità, allo stesso tempo i piccoli editori, blogger e publisher non perderanno il loro sostentamento economico.

Larry Page e Sergey Brin hanno commentato così questa iniziativa: “un esperimento sui modi alternativi con cui finanziare il web. Oggi la maggior parte di Internet è pagata dalla  pubblicità. Ma che cosa succederebbe se ci fosse un metodo per supportare direttamente le persone che creano i siti che visiti ogni giorno?”  Ecco la pagina ufficiale del progetto.



Tags: , ,