» L’11% dei ragazzi italiani è disconnesso

L’11% dei ragazzi italiani è disconnesso


, in Approfondimenti
7 Febbraio 2015 0 commenti

Veramente tutti i bambini e i ragazzi hanno accesso continuo a device mobili e alla rete internet? Un quadro più veritiero è stato delineato […]

Veramente tutti i bambini e i ragazzi hanno accesso continuo a device mobili e alla rete internet? Un quadro più veritiero è stato delineato dall’ISTAT, secondo cui sono ben 452mila i ragazzi e le ragazze tra gli undici e i diciassette anni che non hanno mai utilizzato internet, l’11,5% del totale.

bambino pc

C’è quindi una notevole minoranza della nuova generazione che è completamente esclusa da una risorsa preziosa per la propria crescita: il numero degli adolescenti disconnessi è maggiore nelle famiglie che dichiarano di vivere in condizioni economiche “assolutamente insufficienti” (22,7%) o con “risorse scarse” (14,2%).

I dati sono ulteriormente approfonditi da una ricerca di IPSOS per Save the Children, secondo cui i ragazzi che frequentano la rete usano WhatsApp (59%) e Instagram (36%), conoscono abbastanza bene le regole che governano la privacy nella Rete (51%), ma non se ne preoccupano più di tanto (57%). Gli stessi ragazzi mantengono relazioni anche con persone che non conoscono direttamente: uno su quattro (24%) invia messaggi, video o foto a gruppi dove non conosce tutti i partecipanti e uno su tre (33%) si incontra con qualcuno conosciuto solo attraverso questi gruppi.

“I nuovi media rappresentano una grande opportunità per i nostri ragazzi, per la loro crescita personale e formativa –afferma Valerio Neri, direttore generale di Save the Children Italia –. L’accesso a queste tecnologie è un diritto che dovrebbe essere garantito a tutti i ragazzi, così come un’adeguata formazione nell’utilizzo di questi strumenti e la sicurezza di potersi muovere in un ambiente digitale che non nasconda rischi o pericoli”.



Tags: , ,