» Maxi retata sul web, chiusi 400 siti della rete Tor

Maxi retata sul web, chiusi 400 siti della rete Tor


, in Generale, Notizie
7 Novembre 2014 0 commenti

E’ stata messa a segno dalle autorità degli Stati Uniti congiuntamente a quelle di altri 16 paesi, una maxi retata […]

E’ stata messa a segno dalle autorità degli Stati Uniti congiuntamente a quelle di altri 16 paesi, una maxi retata sul web che ha portato alla chiusura di 400 siti illegali tra cui troviamo il noto Silk Road 2.0, tutti che operano sulla rete tor, una sorta di camera buia di internet non raggiungibile dai tradizionali motori di ricerca.

chiusura-siti-web

Su questa particolare rete denominata Tor troviamo migliaia di traffici illegali, dalla vendita di droga e armi allo scambio di immagini pedopornografiche, e la retata di oggi ha portato all’arresto di ben 17 persone tra cui figura anche Blake Benthall, quello che viene considerato il padre Silk Road 2.0, sito balzato alle cronache per la vendita di sostanze illegali.

Nell’operazione, oltre a sequestri, chiusure ed arresti, sono stati confiscati anche ingenti quantitativi di bitcoin, la moneta virtuale utilizzata sulla rete, per un valore di circa 1 milione di dollari. Un operazione, legata al mondo web, delle più grandi mai realizzate, effettuata con l’intento di  rimuovere in maniera efficiente infrastrutture criminali vitali che sono di sostegno alla criminalità organizzata. Insieme a questi sono stati colpiti anche tutti i siti che utilizzano quello che viene chiamato il lato oscuro della rete, portando così alla chiusura e sequestro di oltre 400 siti web.



Tags: , ,