» Musica: l’album non cede, in molti lo preferiscono alle playlist

Musica: l’album non cede, in molti lo preferiscono alle playlist


, in Generale, Notizie
22 Novembre 2014 0 commenti

Una nuova ricerca effettuata da Sony Europe e dal servizio Qobuz, specializzato in download di musica, sottolinea come seppur ad oggi prevalga […]

Una nuova ricerca effettuata da Sony Europe e dal servizio Qobuz, specializzato in download di musica, sottolinea come seppur ad oggi prevalga l’ascolto di musica mediante i servizi di streaming,  gli album interi vengano ancora preferiti dal 49% degli utenti, rispetto alle nuove e moderne playlist che troviamo sempre più in evidenza in tali servizi.

sony-musica

L’ascolto dell’intero album e di tutte le sue tracce viene ancora scelto dalla metà degli utenti rispetto alle nuove playlist, che fanno ascoltare singoli brani di vari artisti e gruppi. Dalla ricerca emerge inoltre che un quarto degli intervistati ha una media compresa tra i 5 e i 10 album acquistati ogni tre mesi, mentre spopola il formato ad alta risoluzione, che viene preferito dall’84% degli ascoltatori rispetto invece ai formati compressi.

Grazie alla diffusione di connessioni più veloci ed avanzate, è possibile avere una qualità audio sempre più ricca di sfumature e dettagli, musica che sa regalare di conseguenza anche più emozioni. Vista questa tendenza, Sony ha deciso di distribuire una nuova gamma di prodotti audio ad alta risoluzione, distribuendo una serie di album che hanno segnato la storia della musica negli ultimi decenni, con protagonisti come Amy Winehouse, Prodigy, Massive Attack, Lorde, Arcade Fire, Madonna e molti altri ancora.

Sono album che riproducono un formato audio ad alta risoluzione (o Hi-Res), con una codifica e la riproduzione di musica a tassi di campionamento più elevati rispetto a quelli dei CD standard, basti pensare che questi album ad alta risoluzione escono a 24 bit/96 kHz in studio, mentre per il formato CD o download vengono compressi a 16 bit/44,1 kHz.

 



Tags: ,