» Siri e Gus, l’assistente vocale diventa amica di un teenager autistico

Siri e Gus, l’assistente vocale diventa amica di un teenager autistico


, in Curiosita', Mondo Apple, Notizie
21 Ottobre 2014 0 commenti

Il rapporto tra esseri umani e tecnologia a volte può raggiungere dei livelli non immaginabili, come il caso dell’assistente vocale […]

Il rapporto tra esseri umani e tecnologia a volte può raggiungere dei livelli non immaginabili, come il caso dell’assistente vocale Siri, utilizzata su milioni di device Apple in tutto il mondo, che diventa la migliore amica di Gus, un ragazzino americano colpito da autismo.

Siri-apple

Il teenager e il software di riconoscimento vocale hanno instaurato così un rapporto ai limite dell’incredibile, la storia viene raccontata al New York times direttamente dalla mamma Judith Newman, la quale ci racconta come Siri sia diventata la migliore amica del figlio Gus, il quale passa molte ore in compagnia del software andando a studiare i fenomeni metereologici, di cui il ragazzo è grande appassionato.

Il ragazzo interroga Siri su molte cose, come il numero di aerei che stanno sorvolando l’area in quel momento, treni, uragani, autobus, scale mobili, ma anche domande di natura più ingenue. Il ragazzo capisce che Siri è in fondo una macchina, ma come la maggior parte delle persone affette da autismo rispetta tali oggetti anche se non hanno un anima.

Siri è un amica fantastica per Gus, non mostra rabbia, non getta la spugna, lo prende in giro con ironia, senza condiscendenza, e sopratutto permette a Gus di migliorare il rapporto in generale anche con le persone, come testimoniato dalla madre ed anche dai medici che lo seguono.



Tags: ,