» Supermulta per Qualcomm

Supermulta per Qualcomm


, in Approfondimenti
11 Febbraio 2015 0 commenti

La Qualcomm, l’azienda statunitense che produce processori per telefonini, si è appena vista addossare una multa record. Le autorità cinesi […]

La Qualcomm, l’azienda statunitense che produce processori per telefonini, si è appena vista addossare una multa record. Le autorità cinesi le hanno infatti comminato una sanzione di 6,4 miliardi di yuan (994 milioni di dollari) a seguito di un’indagine antitrust. La Qualcomm è stata riconosciuta colpevole dalla Commissione Nazionale di Sviluppo e Riforme per aver abusato della sua posizione dominante, imponendo prezzi alti definiti “discriminatori” sul mercato cinese dei chip per il mobile, del quale hanno i brevetti. La più grande multa nella storia cinese è stata calcolata sull’8 per cento del fatturato della società nel 2013. La Qualcomm si è comunque detta pronta a pagare la multa e a continuare a investire in Cina.

qualcomm

Si conclude così una vicenda aperta da alcuni mesi e che pare non sia nemmeno l’unica in cui Qualcomm è sospettata di aver violato le norme sulla concorrenza sui brevetti. Il produttore americano si è impegnato a non contestare la decisione delle autorità cinesi, così come ha accettato di modificare la politica delle licenze dei brevetti da concedere ai produttori di smartphone locali. Per le autorità di Pechino si tratta di una vittoria su tutti i fronti, mentre per la società americana il tutto si giustifica con il fatto che circa la metà dei suoi ricavi provengono dal mercato cinese.



Tags: , , , ,